adozione cucciolo

In un freddo pomeriggio di dicembre sono nati: tre femmine e un maschio, figli della mia malamute e...
I padri candidati sono due: il labrador del vicino e Bran, il mio border collie. Anche se ormai sono conosciuti come malabo (o malala), non è una nuova razza di mia invenzione.
Più modestamente è un incidente di percorso, o meglio, a giudicare dal risultato, quattro bellissimi incidenti di percorso...
Che ovviamente cercano casa! (Due di loro - forse - l’hanno già trovata :-) )

La nascita dei 4 cuccioli sarà l'occasione per seguire lo sviluppo dei cuccioli, nei primi due mesi.

 cucciolo

24 Dicembre - Vigilia di Natale

Akiak passa la notte con i cuccioli, ma al mattino ormai le piace stare fuori, al fresco. Come ogni mattina vado a vedere i cuccioli, e benché la mamma sia fuori, li trovo svegli! Una bella novità! Tutti i cuccioli hanno gli occhi aperti, riescono a tenere la testa sollevata e a stare seduti, e invece di crollare addormentati appena Akiak si allontana, cominciano a restare svegli per qualche minuto. E’ più evidente la loro capacità di orientarsi nella cassa parto. Non ho idea di come ci riescano, ma da quando sono nati, non li ho mai visti perdersi o piangere, e quando si muovono sembrano sapere esattamente dove stanno andando!
cucciolo

23 Dicembre

E’ venuta Giusy a trovare i cuccioli, con gran disperazione di Brick che la vorrebbe tutta per sè, e ogni volta cerca di salire sulla sua auto e farsi adottare :-) Dopo le coccole a Brick, Giusy è salita a vedere i cuccioli, e finalmente questa volta è rimasta colpita da quanto sono cicciottelli e massicci. Ma la bellissima novità del giorno è che scodinzolano!!!! Hanno accolto Giusy camminandole incontro e scodinzolando. Quando li prendiamo in mano, leccano le mani, e cercano anche di succhiare. Cominciano a comparire i primi comportamenti sociali: si afferrano con la bocca, e la primogenita, Sesi, ha persino provato a fare la bulletta con una sorella, irrigidendosi con la codina e la testa alta, salvo ruzzolare subito dopo.

21 Dicembre

Sono stata via due giorni, e finalmente posso passare un po’ di tempo con i cuccioli. Akiak comincia a stare lontano dai cuccioli più a lungo, si sono allungati i tempi di sonno. I cuccioli passano ancora tutto il tempo a dormire o a succhiare, ma si vedono dei progressi nelle capacità motorie: portano le tozze zampette sotto il corpo e provano a camminare, invece di pagaiare con le zampe anteriori. Tengono anche la testa più sollevata, Sesi e Chu cominciano a aprire gli occhi. Se prima Akiak cercava di chiamarli quando tornava da loro con dei buffi ululati, adesso si accorgono del suo arrivo, e vanno alla massima velocità da lei per succhiare.

17 Dicembre

Hanno una settimana di vita, sette giorni! Sono cresciuti tanto, dalla nascita, il naso comincia a pigmentarsi, sono comparse delle macchioline nere sul tartufo, e qualche macchiolina nera anche sui piedi. Ho sentito un paio di abbai, e persino qualcosa che somigliava a un abbaio-ringhio. Quando li accarezzo rimangono molto più tranquilli, prima bastava toccarli per scatenare la ricerca del latte.

pigmentazione nasoscodinzolaredormire cuccioli
Riassunto della prima settimana di vita

Nella prima foto i cuccioli hanno un giorno. Akiak non li abbandona neppure per un minuto, i cuccioli sono molto tranquilli, mangiano e dormono tutto il tempo. Nella seconda hanno cinque giorni, ed è evidente la macchietta bianca che rende facile distinguerli. Le due cucciole sono le prime nate: Sesi (mezzo collarino bianco) e Chu (uncino). Nella terza hanno tre giorni, e si vede bene il loro stile preferito nel sonno: il cuscino non è una invenzione umana!
allattare cagna

Giorno 4.

Oggi è il turno di Daniele, che viene per ragioni di lavoro e ne approfitta per una prima sessione fotografica. Akiak accetta anche Daniele, e alla fine sembra mettersi in posa ed è molto orgogliosa di tutta l'attenzione che diamo ai suoi cuccioli. Le novità sono che ai cuccioli ha cominciato a pigmentarsi il naso, si stiracchiano, e dormono sereni anche se sono da soli, persino quando riusciamo a trascinare fuori Akiak per qualche minuto. Il mio pensiero è alla stimolazione sensoriale. A vederli così sereni, mi viene da chiedermi: ma  ai cuccioli, non farà meglio un ambiente sereno e rilassante, piuttosto che essere presi e stressati intenzionalmente? Akiak approva.
 cuccioli adozione

Giorno 3.

Giusy viene a trovare i cuccioli, e ne approfitto per sollevare di peso Akiak e portarla fuori, è da due giorni che non si allontana dai cuccioli neppure per mangiare e bere... Akiak accetta bene la presenza di Giusy, nei primi minuti tiene le orecchie a areoplano e piegate indietro, quindi si rilassa. I cuccioli... dormono e succhiano :-))

Giorno 2.

Dal parto di Matisse, ricordavo che i cuccioli mugolano e si agitano per la prima settimana, e non hanno un ciclo giorno/notte: succhiano, dormono e si agitano. La prima notte però tutto tace. I cuccioli di Akiak succhiano e dormono. Dormono e succhiano. Mai un lamento. Sono incredibilmente uniformi, come colore e taglia, e si distinguono dalla macchia bianca sul collo: un mezzo collarino (Sesi), un amo (Chu), una farfallina (la terza femmina), una virgola (il maschio). Due comportamenti mi colpiscono: inarcare la coda quando vengono toccati e incastrarsi sotto i fratelli per succhiare...

 cucciolo alaskan malamute

Il parto.

Akiak è una bellissima malamute di due anni. L'idea era sterilizzarla dopo il secondo calore, ma mi sono lesionata la spalla sinistra, e ho dovuto rimandare l'intervento per paura di non poter gestire al meglio la situazione. Quando è andata in calore ero in tournée tra analisi, visite, terapie, lavoro... Un mese dopo il calore Giusy viene a casa nostra, io le dico: "Da quando non li porto più a passeggio i cani sono ingrassati, soprattutto Akiak". Giusy guarda Akiak e commenta: "Più che ingrassata sembra... sembra...". Oddio no... sembra incinta! Un mese dopo, aspettiamo con ansia l'evento. Siamo semi sommersi dalla neve, e Akiak ha deciso che partorirà fuori. Impossibile tenerla in casa, ulula sommessamente e si agita. Decido che il primo nascerà fuori, e quindi li trasferiremo tutti e due nella nuovissima cassa parto. Alle 4 di mattina del 10 dicembre inizia il travaglio, alle 15 del pomeriggio nasce la prima cucciola: Sesi, neve in Inuit. Trasferiamo Akiak in casa, ma la cagna è irrequieta. Nasce poco dopo la seconda cucciola, Chu (castoro, sempre in Inuit). Dopo 40 minuti nascono, uno dopo l'altra, la terza cucciola e l'unico maschio (ancora senza nome!). Akiak finalmente si calma, e si acciambella intorno ai cuccioli.

 

Testo Alexa Capra

Fotografie Daniele Robotti

Tutti i diritti riservati - All rights reserved