Non mi viene in mente nessun titolo migliore per descrivere l’argomento di questo articolo: lo strano rapporto tra i cani e i proprietari degli altri cani...
L’articolo non nasce da una ricerca scientifica, ma dalle mie osservazioni sul campo. Osservare i cani durante le classi di comunicazione per me è come esplorare un pianeta sconosciuto. Cerco di non dare niente per scontato, di focalizzare la mia attenzione anche su comportamenti in apparenza privi di interesse pratico o scientifico. In questo caso tutto nasce da una osservazione quasi casuale: durante le classi i cani saltano spesso addosso al proprietario, o altre persone presenti. Si tratta di un comportamento associato a stress, in genere una richiesta di aiuto.
Pur non avendo ancora mai misurato la frequenza e gli obiettivi di questo comportamento, ho cominciato a guardare con maggiore interesse alle volte in cui il cane preoccupato salta addosso proprio al proprietario del cane che lo spaventa. Il cane può saltare addosso al proprietario, a persone con cui è familiare, il comportamento di saltare addosso al proprietario dell’altro cane non mi sembra affatto casuale.
rapporto uomo cane

Un fatto personale

Questa intuizione però era rimasta un altro elemento nel mio cassetto mentale di “domande in attesa di risposta” (o “risposte in attesa di verifica”).
Qualche giorno fa mi viene richiesta la valutazione di un cane nel rapporto con i propri simili. Il cane quando è libero si comporta bene, mentre può essere aggressivo quando è al guinzaglio. Paco (come sempre ho cambiato il nome), reagisce con aggressività alla tensione di Dara, e Dara viene allontanata. Liberiamo Paco, che inizia a marcare ovunque, senza allontanarsi da noi. Siamo sedute, e parliamo.
Dopo diversi minuti Paco si avvicina, guarda Barbara (la proprietaria di Dara), la guarda in viso, si posiziona frontale, sale con le zampe anteriori sulle sue gambe e avvicina il muso al suo viso.
Qualcosa del suo comportamento mi infastidisce, e commento “Sue Sternberg direbbe che il cane non si è guadagnato il diritto di arrivarti in faccia”. Barbara mi guarda pensierosa. “Io lo sposterei”, le dico. Barbara lo sposta, e il cane aumenta l’intensità, arrivando a pizzicarle il mento a afferrare senza stringere le braccia. A questo punto intervengo io, lo sposto e ri-dirigo la sua attenzione su di me.
Paco mi fissa in faccia e abbaia con ringhio.

cane saltare addosso

Mi piace il cane, mi piace il proprietario

Questo meccanismo di riconoscimento funziona per fortuna anche nello spettro positivo delle emozioni. Kuma è un maschio di lupo cecoslovacco con problemi di diffidenza e aggressività verso le persone sconosciute. Il cane sta facendo progressi incredibili, e con lui la sua compagna umana, che ha imparato a leggerlo e sa gestirlo con notevole bravura.
Ricevo una mail, in cui la proprietaria mi racconta che in passeggiata hanno incontrato un cucciolo maschio di lupo ceco, e che i due hanno fatto amicizia. Kuma non si è solo comportato benissimo con il cucciolo, ma ha accettato senza problemi il proprietario e la sua fidanzata.

aggressività cane

Riconoscimento olfattivo, riconoscimento sociale?

Una analisi scientifica parsimoniosa di queste situazioni potrebbe essere che il cane è semplicemente in grado di riconoscere l’odore dell’altro cane sui vestiti del proprietario. Abbiamo l’odore dei nostri cani, ed è probabile che i nostri cani abbiano addosso un po’ del nostro odore.
La reazione del cane potrebbe quindi essere spiegata con una semplice associazione tra un odore e uno stato emotivo. Io credo, o forse mi piace pensare, che il cane sia in grado di manifestare un riconoscimento di tipo sociale: che cane e persona rappresentino due parti distinte di uno stesso gruppo sociale.
In questo caso il comportamento del cane non sarebbe solo la reazione a uno stimolo, ma indicherebbe la capacità del cane di estendere l’interazione sociale dal cane al proprietario. Ma al momento questa è decisamente una “domanda in attesa di risposta”...

 

Testo Alexa Capra

Fotografie Daniele Robotti

Tutti i diritti riservati - All rights reserved