Una sera, vagando in internet, vedo l’anteprima di un video con un cane e dei palloni da fitness. Avevo già visto video simili con i cavalli, quindi ho pensato a qualche nuovo gioco da fare con i cani.
Ho aperto il video, e iniziato una ricerca usando come parola chiave “Treibball”.
Poche decine di minuti ed ero elettrizzata... un nuovo sport cinofilo, e a quanto si vedeva, uno sport bellissimo!

 

Il Treibball

 

Treibball (si legge traiball) è un termine tedesco, vuol dire “pallone da fitness”, gli americani hanno ribattezzato la disciplina “ball herding”. Il senso della prova è riportare 8 palloni da fitness disposti a triangolo a una ventina di metri in una porta da calcio. La prova è a tempo. La nuova disciplina nasce in Germania, ma si sta estendendo a macchia d’olio in tutto il mondo. In Italia siamo ancora pochi a praticarla, nessuno a livello competitivo, ma il numero degli appassionati cresce ogni giorno. Il Gentle Team l’ha promossa nei corsi di formazione per istruttori, e ci dedichiamo al Treibball ogni martedì nella sede di Asti.

Come sempre, prima di insegnare ad altri, ho voluto imparare cos’è il Treibball con i miei cani, e potete seguire i nostri progressi sul canale del Gentle Team di You Tube.

treiball

 

I cani in preparazione sono:
Brick - staffordshire bull terrier femmina di 6 anni. Brick ha una preparazione in freestyle, obedience e agility, ed è il cane a livello più avanzato. Brick è una entusiasta, le piace tutto quello che facciamo insieme.
Grisou - border collie maschio di 4 anni. Grisou ha una preparazione in obedience, e riusciamo a allenarci solo raramente... Grisou alterna il Treibball con qualche puntata a controllare e “lavorare” i pulcini.
Indira - meticcia femmina di 7 anni. Indira ha una preparazione in ricerca, freestyle, e sta imparando a bilanciare. E’ detta anche “anarchia”, perché si impegna se e quando ne ha voglia.
Gipsy - femmina di pastore svizzero bianco di 4 anni, ha una preparazione in obedience. Anche se è adulta e ha persino avuto una cucciolata, si comporta come una cucciolona.

 

Il pallone per il Treibball


Sono palloni da fitness, si trovano in rete nei siti di articoli da palestra, da Decathlon, e persino al Penny. Il costo varia da 8 a 16-18 euro a pallone. Con Brick uso palloni di 55-65 cm, mentre per allenarmi con gli altri cani (tutti di taglia superiore), preferisco usare un pallone di 65-75 cm. Se il pallone è troppo piccolo, per il cane diventa difficile spingere usando il muso, almeno all’inizio.

 

Abilità di base nel Treiball


Se guardate i video, può sembrare che la cosa importante sia insegnare al cane a spingere il pallone. In realtà le abilità di base sono 4:
- spingere con il muso o il torace (NO denti, NO zampe)
- bilanciare
- posizionarsi dietro alla palla (senza toccarla)
- fermarsi dietro alla palla (senza toccarla)

treiball

 

Insegnare a spingere la palla


Il trucco più veloce è buttare un boccone sotto la palla, e cliccare o dire bravo al cane (o tutte e due!) quando tocca la palla con la testa. Per spingere il cane ha infatti bisogno di abbassare la testa e avvicinarla alla palla. Se preferite non lavorare in stimolo, attenzione a non cliccare il cane se appoggia il muso o il mento alla parte superiore della palla: non riuscirà mai a spingere! Se il cane ha paura della palla, cominciate a fargli i complimenti e dargli cibo quando è vicino, non cercate subito di indurlo a toccarla o a spingerla. Se il cane è un entusiasta, e si lancia contro la palla come se fosse un giocattolo, dovete usare qualcosa che gli piaccia di più, in genere basta del cibo gustoso, o perderete subito il controllo...

Cosa fare se: il cane usa le zampe.
Nel video di Gipsy vedete una soluzione, con alcuni cani ha funzionato dire “non usare la zampa”, ma sono cani che hanno una base di addestramento e hanno quindi una capacità sviluppata di interpretare i nostri segnali. Attenzione a non sgridare, punire o inibire il cane, o perderà entusiasmo e divertimento. Meglio tollerare qualche contatto all’inizio, e aiutare il cane a concentrarsi sul comportamento corretto!!!

 

 

Gentle Team Treibball Video Tutorial 1
Gipsy ama il Treibball! Dopo tre sole sessioni dimostra entusiasmo appena vede il pallone, lo spinge con il muso e quando lo vede rotolare, lo cattura con le zampe. Questa sequenza muso/zampe è il problema. Nel Treibball il cane non può toccare il pallone con la zampa. Per aiutare Gipsy la strategia di Fabio è lanciare il boccone un po’ più lontano, e cliccare mentre è ancora in movimento, ha le zampe impegnate, e allunga il muso.

 

Bilanciare


Gli americani lo chiamano ball herding perchè il Treibball ricorda lo sheepdog: il cane deve correre verso i palloni, fermarsi dietro al pallone più lontano da noi, e quindi riportarlo. Bilanciare significa fermarsi al lato opposto del pallone rispetto alla nostra posizione, e spingere quindi il pallone verso di noi. Un modo indiretto ma semplice per  ottenerlo è insegnare al cane a girare intorno a un oggetto. Questo gli dirà che se spingere in un punto non funziona può sempre girare intorno, e dare a noi la possibilità di cliccare e rinforzare nel punto corretto. All’inizio è utile aiutare il cane spostandoci lungo la circonferenza, in modo da avere il cane sempre all’estremità opposta. Siamo noi a bilanciare! Attenzione a alternare spinte e bilanciamento, o il cane perderà entusiasmo e motivazione!

 

 

Gentle Team Treibball Video Tutorial 3
A un livello base le abilità richieste al cane sono: andare dietro al pallone e fermarsi, spingere e bilanciare. Il cane bilancia se si posiziona a ore 12 (il pallone è il centro del quadrante, noi siamo a ore 6). In questo video vedete il mio border nelle prime sessioni di bilanciamento. In una fase iniziale sono io a posizionarmi correttamente, e a lanciare il boccone in modo da farlo arrivare da ore 12. Quando gli chiedo di scegliere la posizione, tengo il pallone con il ginocchio per evitare che lo spinga. Il trucco è alternare spinta e bilanciamento, in modo da non stressare il cane.

 

Posizionarsi dietro al pallone


Anche se lo scopo è riportare il pallone in porta, è importante insegnare dall’inizio al cane a posizionarsi dietro il pallone senza toccarlo. Questo è infatti l’inizio di ogni riporto. Io ho scelto di iniziare con un target: un tappetino che dice al cane di andarci sopra con le zampe. In una fase successiva sostituisco il tappetino con il seduto dietro al pallone.

Fermarsi dietro al pallone
Il cane può fermarsi in piedi, seduto o a terra. Il terra è la postura più sicura, di maggior controllo, ma ha il problema di togliere visuale al cane se è vicino ai palloni. Per questo motivo io uso il terra se il cane è a distanza, e seduto se il cane è vicino al pallone. Prima di richiederlo in presenza del pallone è importante assicurarsi che il cane sappia rispondere al segnale a distanza!

 

 

Gentle Team Treibball Video Tutorial 2
Nel Treibball il cane deve posizionarsi dietro al pallone prima di spingere il pallone in porta. Qui lo vedete impostato con un target, un tappetino che il cane tocca e su cui si siede o si sdraia su segnale. Inizia Indira, meticcia di 8 anni. Indira va al target e ci si ferma sopra; Barbara aggiunge il pallone, e il seduto sul target. Brick è a un livello più avanzato: invio al target, terra. Segue la sequenza completa: invio al target, terra, riporto del pallone. La cosa divertente è che per rimettere il pallone a posto, me lo faccio portare proprio da Brick :-)

 

Testo Alexa Capra

Fotografie Daniele Robotti

Tutti i diritti riservati - All rights reserved